venerdì 11 agosto 2017

Giardinieri BioEtici ospiti alla fiera del biologico di Vittorio Veneto

Il dott.Francisco Merli Panteghini dei Giardinieri BioEtici porterà il suo contributo alla XXIV edizione della viera del Biologico V V Bio di Vittorio Veneto con una conferenza domenicale sulle alternative al diserbo chimico (ovvero glifosate). Presto l'evento facebook tramite la nostra pagina: https://www.facebook.com/giardinieribioetici/

Giornata tecnica a Roma: la gestione degli alberi in città

La prossima giornata tecnica dei Giardinieri BioEtici, dopo quella galvanizzante di Urbino, sarà per la prima volta a Roma, ospiti dei Vivai Cassia il 15 ottobre e sarà dedicata alla gestione degli alberi in contesto urbano. I relatori affronteranno i temi della sicurezza, del corretto impianto e una sezione verrà dedicata alle palme e alla lotta la punteruolo rosso.

I vivai Cassia, azienda familiare alla seconda generazione, ha progressivamente ampliato la gamma delle sue attività con un avviato garden, il servizio di giardinaggio e di progettazione paesaggistica. La sede si trova in Via vincenzo Tieri, 200/202 alle porte di Roma, Tel: 06 30893095, Luigi Pirozzi (responsabile giardinaggio e Giardinieri BioEtico): 338 5408617, Sito: http://alpstudiopaesaggio.it/

giovedì 13 luglio 2017

Pirodiserbo e molto altro a Urbino il 23 luglio

Alla giornata tecnica sul Giardinaggio BioEtico di Urbino del 23 luglio sarà presente Marco Mingozzi, fondatore delle Officine Mingozzi, tra le prime a specializzarsi nella costruzione di macchine per il pirodiserbo in agricoltura e poi nel giardinaggio. Nel pomeriggio vedremo e proveremo alcune delle macchine portatile dell'azienda. Puoi vederne una all'opera cliccando qui.

Gli altri relatori sono:

Iperico Andrea, agrotecnico e titolare dell'omonima ditta a Imola, Giardiniere Certificato alla Scuola di Monza e Giardiniere BioEtico.

Andrea Gostoli, titolare dei Vivai Marche, esperto in marketing e conoscitore del mercato estero del nord Europa

Prof. Francisco Merli Panteghini, addetto alla comunicazione dei Giardinieri BioEtici, presidente dell'associazione Amico Giardiniere (Venezia)

Temi trattati:

Giardinaggio bioetico: una nuova visione dalla progettazione alla cura del giardino
Riprogettare secondo natura: consociazioni, piante acclimatate, condizioni climatiche, progetto sostenibile
La concimazione e il corretto impianto come strumento di prevenzione
Alternative al diserbo chimico: pratiche agronomiche, pacciamature, acidi, pirodiserbo
Uso di micorrize e microrganismi in giardino
Perchè un marchio di qualità? Finalità e obiettivi dei Giardinieri BioEtici

Leggi tutto il programma, costi e iscrizioni cliccando qui

lunedì 26 giugno 2017

L'approccio bioetico al giardinaggio: Urbino 23 luglio

Giornata tecnica di formazione a Urbino domenica 23 luglio 2017

Relatore h 9-13: Andrea Iperico, agrotecnico e titolare dell'omonima ditta a Imola, Giardiniere BioEtico. Giardiniere di lungo corso, ricercatore di nuove soluzioni e instancabile nel valutare costi e benefici di ogni soluzione. Esperto di progettazione naturale, dry garden, gestione biologica dei giardini. Divulgatore tramite i “Giardinieri d'Italia” è stato scelto dai Giardinieri BioEtici come uno dei formatori di riferimento per la sua competenza e capacità di comunicare con chiarezza.

Temi trattati:
La figura del giardiniere professionale oggi
Giardinaggio bioetico: una nuova visione dalla progettazione alla cura del giardino
Riprogettare secondo natura: consociazioni, piante acclimatate, condizioni climatiche
Progetto sostenibile: consumi idrici, futura manutenzione, giardino che evolve nel tempo
La concimazione e il corretto impianto come strumento di prevenzione
Alternative al diserbo chimico: pratiche agronomiche, pacciamature, acidi, pirodiserbo
Macerato di ortica e prodotti fatti in casa vs prodotti professionali (uso di micorrize e microrganismi in giardino)

Disponibile video di presentazione con intervista a Andrea Iperico disponibile su YouTube

Pomeriggio:

Dimostrazione e visione delle macchine da pirodiserbo delle officine Mingozzi (www.pirodiserbo.it) con il fondatore Marco Mingozzi

Relatore Prof. Francisco Merli Panteghini, laureato in Storia, insegnante di lettere poi passato al giardinaggio per 10 anni. Oggi cofondatore e addetto alla comunicazione dei Giardinieri BioEtici.
Argomenti:
Etica professionale del Giardiniere BioEtico
Perchè un marchio di qualità? Finalità e obiettivi
Corretta comunicazione col cliente e cultura del verde

Orari
Durata: dalle ore 9.00 alle ore 13.00
Pranzo conviviale in struttura convenzionata
Ripresa dalle h 14.30 alle 16.30
Numero massimo: 25 partecipanti
Rilascio di attestato di frequenza


Sede del corso
Ristornate Nenè, via ca' Frate n. 3
loc. Crocicchia, Urbino, tel. 0722 2996

Costi della giornata tecnica:
Per gli iscritti al marchio Giardinieri BioEtici: 80,00 euro + IVA + pranzo
Per tutti gli altri professionisti 110,00 + IVA + pranzo
Per studenti o apprendisti, aziende con più di un frequentante sconti da concordare
Iscrizioni e ulteriori informazioni contattando Francisco Merli Panteghini al 328 7021253, mediatorelementare@gmail.com, sito web www.giardiniere.bio

La giornata è organizzata in collaborazione con Andrea Gostoli, titolare dei Vivai Marche, che ha sposato la filosofia dei Giardinieri BioEtici
Menù del pranzo:
Antipasto
Polenta grigliata con Olio dop. Cartoceto
Farro bio al pesto genovese
Casciotta D’Urbino alla Griglia
Funghi prezzemolati
Radicchio di Chioggia con balsamico e pancetta

Primo Piatto
Chitarrine al formaggio di Fossa

Secondi Piatti
Capocollo di Maiale al Forno
Patate al forno al Rosmarino
Insalata mista all’extravergine Guerrieri

Dessert
Crostata artigianale con marmellata bio
Caffè -
Trebbiano e Sangiovese cantina Colli Ripani
Minerale

Costo indicativo € 25.00

lunedì 12 giugno 2017

Francisco Panteghini partecipa al Convegno della rivista BioArchitettura il 23 giugno

il giardiniere bioetico Francisco Merli Panteghini sarà ospite al convegno sui "luoghi sacri, luoghi di forza e dell'anima" organizzato dalla rivista BioArchitettura a Firenze il 23 giugno.

Ecco di cosa tratterà nel suo intervento: Il Giardinaggio BioEtico per l'epoca del Risveglio della Coscienza umana

Quale tipo giardinaggio dobbiamo perseguire in quest'epoca di risveglio delle coscienze umane? Quale la funzione del verde in ambito urbano, commerciale o industriale? Quali strumenti disponiamo per rispondere alle sfide dei nostri tempi: inquinamento visibile e invisibile, perdita di connessione dei luoghi, distruzione della biodiversità, trionfo del brutto e disarmonico, depressione?

21 minuti per offrire strumenti operativi efficaci e spunti di riflessione ai progettisti del verde presenti:

1. il dovere della Bellezza Utile (progettare per i prossimi 100 anni, la scelta dei materiali, l'Intento con cui operare, una visione militante della Bellezza)

2. la progettazione secondo natura e buon senso (il gruppo di progettazione, le funzioni del luogo, biodiversità, pensare alla futura manutenzione, seminare un giardino piuttosto che costruirlo, rose e alberi da frutto)

3. ricercare l'armonia col paesaggio pre esistente (coltivare il rapporto col luogo e le sue memorie, Dichiarazione d'Amore alla Terra di Marko Pogacnick, verificare le intuizioni, lo Spirito del Luogo)

4. dialogare con l'utente finale (comunicare il senso del progetto, monitorare l'andamento nel tempo, leggere i bisogni non detti e trasmettere Amore alla comunità)

5. utilizzare le forme e gli archetipi (recuperare i saperi della geometria sacra, uso responsabile del linguaggio delle forme, alcune forme positive, alcune forme da evitare, l'importanza dei percorsi, i corsi formativi di Fausto Carotenuto)

6. il giardinaggio bioetico (oltre il giardinaggio biologico, la ricerca continua, collaborare con il giardiniere esperto, l'uso delle piante perenni, piante adatte al luogo, consociazioni e fertilità, accettare l'imperfezione e i cicli naturali).

7. la visione bioenergetica applicata alla progettazione di giardini terapeutici (Marco Nieri, il bosco sacro che guarisce, grandi alberi e grandi uomini, la decodifica misurabile dei luoghi “sacri”)

English text

Title: BioEtic Gardening for the Era of Awakening of Human Consciousness

What kind of gardening should we pursue in this period of awakening of human conscience? What is the function of urban, commercial or industrial green spaces? Which tools do we have to meet the challenges of our times: visible and invisible pollution, loss of connection from place memory, destruction of biodiversity, triumph of ugly and disarming, depression?

In 21 minutes I will break 7 spear to provide effective operating tools and ideas for green designers:

1. the duty of Useful Beauty (design for the next 100 years, choice of materials, intention to work, a militant vision of Beauty) 2. design according to nature and common sense (design team, site functions, biodiversity, think of future maintenance, planting a garden rather than building it, roses and fruit trees) 3. seek harmony with the pre-existing landscape (cultivate the relationship with the place and its memories, the Marko Pogacnick's Land Declaration of Love, the Insights, the Spirit of the Place) 4. Talk to the End User (Communicate the Way of the Project, Track Progress in Time, Read Unspecified Needs, and Send Love to the Community) 5. Use shapes and archetypes (to regain the knowledge of sacred geometry, responsible use of the shape language, some positive shape, some shape to avoid, the importance of the paths, the artistic training courses of Fausto Carotenuto) 6. bioethical gardening (beyond organic gardening, continuous research, collaboration with expert gardener, use of perennial plants, site-based plants, consociacies and fertility, acceptance of imperfections and natural cycles). 7. the bioenergetic vision applied to the design of therapeutic gardens (Marco Nieri, the sacred forest that heals, large trees and great men, the measurable decodification of "sacred" places)

sabato 10 giugno 2017

Ci ha lasciati Davide Postè

Ci uniamo attoniti alle condoglianze per la prematura scomparsa del nostro giardiniere bioetico Davide Postè travolto 33enne, schiacciato sotto il peso di un mezzo che si è sfrenato accidentalmente. Grazie per ciò che hai condiviso e per le ispirazioni che da lassù potrai donarci.

martedì 23 maggio 2017

Giornata tecnica dedicata all'uso dei Microrganismi in giardino

Domenica 25 giugno Giornata tecnica dedicata

"IL MONDO DEI MICRORGANISMI: ALLEANZE E DIFESA PER LE PIANTE DA GIARDINO"

Relatore: dott. Stefano Cattapan

Sede: agriturismo Costa degli Ulivi, Via Costa 5 37022 - Fumane di Valpolicella (VR)

Programma (h 9-13, pranzo, h 14.30-16.30)

- La rizosfera: micorrize, batteri della rizosfera e funghi saprofiti.
- L'importanza della sostanza organica attiva.
- Alleanze e simbiosi microbiche
- Come cambiano la nutrizione e l'irrigazione nelle piante.
- Stimolare le autodifese della pianta - SAR resistenza indotta sistemica.
- La fillosfera: batteri e funghi sulle foglie
- La biostimolazione e difesa di fiori e foglie.
- Presentazione di prodotti e modalità di somministrazione
- Spazio domande per consigli sulla risoluzioni di casi specifici

Stefano Cattapan è un agrotecnico laureato in Scienze Naturali, dal 2005 ha lavorato come tecnico biologico-biodinamico e come agricoltore. Da anni è docente di corsi riguardanti l'agricoltura biologica hobbistica ma anche professionale e per tecnici del settore.
Dal 2015 lavora per CCS Aosta (Centro Colture Sperimentali Aosta srl) azienda produttrice del biota microbico MICOSAT F, come tecnico commerciale in Piemonte e Liguria ma anche come conferenziere e divulgatore in tutta Italia.

Costi:
Giardinieri Bioetici: 120 euro pranzo incluso
Altri professionisti: 145 euro pranzo incluso

Iscrizioni: entro il 18 giugno contattando Francisco Merli Panteghini 328 7021253, mediatorelementare@gmail.com